+39 (0)521 494389

Un bando al mese

Agea pubblica le istruzioni per i bandi regionali a valere sulla misura Investimenti dell’OCM Vino 2019. Le domande di contributo dovranno essere presentate entro il 15 novembre.
BENEFICIARI
L’aiuto finanziario è concesso ai soggetti che, alla data di presentazione della domanda, siano titolari di partita IVA e che siano iscritti al Registro delle lmprese della Camera di Commercio, ed abbiano costituito nel Sian un ”Fascico|o azienda|e” attivo.
Possono accedere all’aiuto:
• Ie microimprese, le piccole e medie imprese;
• le imprese, che occupano meno di 750 persone o il cui fatturato annuo non supera i 200 milioni di Euro. Per tali imprese l’intensità massima degli aiuti e dimezzata;
• la cui attività sia:
– la produzione di mosto di uve ottenuto dalla trasformazione di uve fresche da esse stesse ottenute, acquistate, o conferite dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione;
– la produzione di vino ottenuto dalla trasformazione di uve fresche o da mosto di uve da esse stesse ottenuti, acquistati o conferiti dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione;
– l’elaborazione, l’affinamento e/o il confezionamento del vino conferito dai soci, e/o acquistato anche ai fini della sua commercializzazione. Sono escluse dal contributo Ie imprese che effettuano la sola attività di commercializzazione dei prodotti oggetto del sostegno;
– la produzione di vino attraverso la lavorazione delle proprie uve da parte di terzi vinificatori qualora la domanda sia rivolta a realizzare ex novo un impianto di trattamento o una infrastruttura vinicola, anche ai fini della commercializzazione.
Le imprese richiedenti accedono al contributo solo se in regola con Ia normativa vigente in materia di dichiarazioni obbligatorie.
Beneficiano dell’aiuto anche le organizzazioni interprofessionali, compresi i Consorzi di tutela riconosciuti autorizzati, per la registrazione dei marchi collettivi delle denominazioni.
ll sostegno non può essere concesso ad imprese in difficoltà, ed ai soggetti inaffidabili.
INVESTIMENTI AMMISSIBILI
L’aiuto é riconosciuto per gli investimenti materiali e/o immateriali in impianti di trattamento, in infrastrutture vinicole nonché in strutture e strumenti di commercializzazione del vino.
ll sostegno é diretto a migliorare il rendimento globale dell’impresa, in termini di adeguamento della domanda al mercato, ed aumentare Ia competitività oltre che il miglioramento in termini di risparmio energetico, efficienza globale nonché trattamenti sostenibili.
ENTITA’ CONTRIBUTO
ll contributo erogabile é disposto nel massimo del 40% della spesa effettivamente sostenuta. Nelle Regioni in cui si applica l’obiettivo convergenza, il contributo erogabile può essere disposto nel massimo del 50% della spesa effettivamente sostenuta.
I limiti massimi di cui sopra, sono ridotti al 20% delle spese sostenute qualora |’investimento sia realizzato da una impresa qualificabile come intermedia, ovvero che occupi meno di 750 dipendenti o il cui fatturato annuo non superi i 200 milioni di Euro e per la quale non trova applicazione l’art. 2, paragrafo 1, del titolo I dell’allegato della raccomandazione 2003/361/CE della Commissione del 6 maggio 2003. Per tali imprese, operanti nelle Regioni nella quali si applica l’obiettivo convergenza, il contributo erogabile può essere disposto nel massimo del 25% delle spese effettivamente sostenute.
Per le imprese classificabili come grande impresa, ovvero che occupino più di 750 dipendenti o il cui fatturato sia superiore ai 200 milioni di Euro, il contributo massimo erogabile é pari al 19% della spesa sostenuta.
ll contributo sarà calcolato sulla base delle spese ammesse al finanziamento e realmente effettuate e rendicontate dal beneficiario.

 

IL SUPPORTO DI BIT SPA
BIT SPA può analizzare, a livello di competenza territoriale della Banca, le tipologie e le caratteristiche dei prodotti vitivinicoli locali e supportare la Banca per il finanziamento delle azioni ammesse al seguente bando.
Le Banche possono organizzare:
• Workshop per promuovere le azioni di promozione;
• Incontri e momenti di confronto con le aziende agricole ed agroalimentari e le associazioni di categoria (Coldiretti, Confagricoltura, CIA, Fedagri-Confcooperative, Copagri, etc.).
BIT vi sosterrà in tutto il percorso con la sua consulenza, esperienza e professionalità!

Per maggiori informazioni  info@bit-spa.it 0521/494389

About Post Author

Contattaci

  • Via G. Magnani 10 - 43121 PARMA

  • + 39 0521/494389

  • info@bit-spa.it

Articoli recenti

BIT S.p.A. - Servizi per l'investimento sul territorio - Via G. Magnani 10 - 43121 PARMA C.F: 02394650341 - P. IVA: 15240741007